Home » Testimonianze

Testimonianze

Ecco le testimonianze di alcune persone che hanno partecipato ai miei percorsi individuali o ai miei corsi. Che meraviglia poter vivere insieme queste esperienze di trasformazione!

«Ho incontrato Sahaja in momenti di profonda oscurità̀ e sempre dopo l’incontro ho trovato una luce che mi ha illuminato la strada. Sicuramente ho avuto risposte a tanti dubbi. Ho sempre avuto la certezza che Sahaja sia guidata da una forza mistica che la induce ad aiutare chiunque si rivolga a lei».

«Grazie di cuore. Col lavoro fatto e il bellissimo scambio mi sento davvero diversa interiormente. Ieri ho ricevuto la prima sfida e il vecchio meccanismo interiore non è scattato, evviva!!! Mi sento più̀ forte interiormente».

«È stata un’esperienza liberatoria e profonda, che mi ha permesso di sperimentare una libertà nuova».

«Sento un senso di libertà crescere in me. Stamattina mi sono svegliato con una forza e una sicurezza che non ricordo di avere avuto da anni».

«Una delle migliori e più efficaci esperienze per la mia crescita personale e professionale. Grazie all’intensità e delicatezza di questo corso, ho potuto affrontare con maggior facilità e leggerezza tanti aspetti di me stessa e delle mie relazioni. La cosa fantastica è che puoi tornare e migliorare ancora. Ogni volta è un’esperienza diversa e unica!».

«Come è stato graduale e, sorprendentemente semplice, il passaggio dal non sentire più la vita nelle mie mani a quello di sentirmi parte di un immenso e profondo stato di coscienza, che a poco a poco sta risvegliando quelle parti di me che credevo assopite e assorbite dal quotidiano. Grazie!».

«Sono così felice del percorso che sto facendo con Sahaja! Conosce perfettamente gli insegnamenti di Yogananda e Kriyananda e li adatta ad ogni situazione difficile in cui le chiedo di accompagnarmi. La sua capacità empatica fuori dal comune le permette di entrare velocemente in sintonia con me e con il tema che le pongo. Mi trasmette sempre utilissimi consigli, chiavi preziose per meglio capire ciò̀ che mi risulta faticoso. Sto superando sfide esistenziali in ogni ambito, dal lavoro all’amore. Sento intensamente che sto attivando il mio “navigatore interiore” e riconnettendomi al mio potere personale».

«“Il Prossimo Passo” per me è stato un faro e un’àncora. Un faro perché ha puntato un fascio di luce sui miei talenti, portandoli in superficie e facendomeli vedere. Un’àncora perché durante tutto il percorso mi ha sempre tenuta stretta ai miei obiettivi, passo dopo passo, con sicurezza, impedendo che le onde inquiete della vita mi portassero al largo, lontano dai miei desideri e dal progetto della mia Anima».

«I pensieri che percorrono sempre la stesse strade scavano i solchi nella mente. I miei vecchi solchi sono modalità negative di interpretare la realtà che hanno limitato la mia realizzazione. Grazie a Sahaja, ho trovato tante parti di me sprofondate in solchi profondi, grandi canyon che toglievano luce ai miei passi obbligandoli a orizzonti ristretti di infelicità. Ho deciso di risalire la china per emergere, scegliere liberamente la mia direzione e battere sentieri luminosi, per creare nuove abitudini di pensiero e incidere nella mente i miei nuovi solchi positivi».

«Mi sono rivolta a Sahaja in un periodo della mia vita in cui mi sentivo particolarmente bloccata nello studio e nel lavoro. Avevo partecipato ad un paio dei suoi corsi e mi avevano molto colpito la sua autenticità e la sua umiltà e così non ho avuto dubbi nel chiederle un aiuto. Mi sono sentita accolta, ascoltata e sostenuta senza alcun giudizio, con tanta tenerezza e fiducia. Da quell’incontro ho portato a casa una consapevolezza maggiore e strumenti utili e pratici da utilizzare nella vita di tutti i giorni».

«Tu mi hai presa per mano e con delicatezza mi hai portata e guidata nel percorso di conoscenza. Grazie a te, ho conosciuto più me. Grazie a te ho visto l’amore. Grazie a te ho trovato la forza di voler andare avanti».

«Sedute una davanti all’altra, sull'altare del silenzio, è in quell'istante che la Verità spunta tra le parole, per aprire spazi di comprensione e lacrime che liberano, e che mi hanno aiutata nel cammino».